Chi siamo

Dopo aver  seguito un Corso di formazione sul volontariato penitenziario denominato progetto Airone e tenutosi a Cosenza dal 23 febbraio al 10 marzo del 2004 (organizzato dal Centro di Servizi Sociali per Adulti di Cosenza, dal Mo.V.I. Regione Calabria, dalla Caritas diocesana di Cosenza, dal Centro di Servizio per il Volontariato di Cosenza e con il patrocinio del Provveditorato Regionale all’Amministrazione Penitenziaria e della Casa Circondariale di Paola e di Cosenza), alcuni partecipanti hanno continuato a frequentarsi ed in venti hanno percepito come esito naturale del corso la fondazione di una associazione.

Nasce così nel giugno del 2004 l’associazione di volontariato penitenziario LiberaMente. L’associazione ha lo scopo di operare in favore di coloro che sono ammessi a misure alternative, dei detenuti e degli ex detenuti per prestare loro assistenza morale e materiale e per facilitarne il reinserimento sociale e lavorativo, di sostenere le famiglie (promuovendo e verificando che le stesse usufruiscano di tutte quelle forme di assistenza previste dalle Pubbliche Istituzioni) e di sensibilizzare l’opinione pubblica verso la realtà della detenzione.

L’associazione, con l’opera di circa trenta tra soci e volontari, collabora con l’Ufficio Esecuzione Penale Esterna ed opera all’interno della Casa Circondariale di Cosenza.